Nennella

Uno schianto

ti lasciò in fin di vita

e cancellò il tuo dolce sorriso.

Lottasti e ti arrendesti,

ma la vita ti aspettò

ancora a lungo.

Ma non eri più tu,

non lo sguardo,

non la voce.

La morte

ti colse

in un misero letto.

Le tue stanche membra

mi abbandonarono

per sempre.

E ora

sei di nuovo

di fianco a papà.

2 pensieri riguardo “Nennella”

  1. Grazie dell’apprezzamento Mistral e dell’abbraccio, che ricambio, hai detto bene un ricordo sempre vivo nonostante gli anni trascorsi. Grazie di nuovo. Marco.

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: