Liebster Award

liebster-award

Ricevo per la seconda volta questo premio, stavolta da una carissima amica, nonché talentuosa scrittrice.

Grazie Giusy di https://anothersea.wordpress.com/

Il Liebster Award è un premio, ideato in Germania, che viene attribuito dai blogger ad altri blogger. Ha lo scopo di far conoscere i nuovi blog più promettenti ed è accompagnato da 10 domande a cui rispondere per farsi conoscere meglio.

 

Ecco le regole per partecipare:

· Ringraziare il blog che ti ha nominato.

· Rispondere alle 10 domande.

· Nominare altri 10 blog.

· Porre 10 domande.

· Comunicare la nomina ai 10 blog scelti.

 

Le domande che mi sono state rivolte sono queste :

1. Come hai scelto il nome del blog e cosa significa per te?

2.Cosa ti piace leggere?

3. Come sei nella vita reale, quali sono i tuoi interessi, quali le tue aspirazioni?

4 .Una citazione, un’aforisma o un verso che ti rappresenta?

5.Verso quale genere di blog sei propenso a leggere, visitare?

6.Qualcosa che proprio ti infastidisce del mondo “virtuale”?

7. Qualcosa che invece apprezzi, che ti è stato di aiuto, che ti ha invogliato a continuare?

8.Quale scopo ammesso che ne hai qualcuno vuoi dare a questo spazio?

9. Il tuo  personale credo nella Vita?

10. Cosa ti piacerebbe consigliare ad altri blog, per sfruttare al meglio la possibilità di gestire e mantenere uno spazio “virtuale”, dove chiunque può attingere per se stesso?

 

Ed ecco le risposte

1. Come hai scelto il nome del blog e cosa significa per te?

Mi ricordo di non averci pensato tantissimo alla scelta, non credo che il nome sia così importante, lo sono certamente di più i contenuti e io volevo solo esprimere quello che provavo, le mie emozioni soprattutto.

2.Cosa ti piace leggere?

Non ho un genere particolare, l’importante è che l’argomento susciti la mia attenzione. Leggo autori italiani e stranieri, forse più questi ultimi, ma solo perché voglio conoscere la storia e la cultura di un paese che non conosco. E poi leggo contemporaneamente più libri, per esempio adesso sto leggendo Virginia Woolf e Cesare Pavese, Erasmo da Rotterdam ed Elsa Morante, Iosif Brodskij e una collezione intera di poeti, a sorsi naturalmente.

3. Come sei nella vita reale, quali sono i tuoi interessi, quali le tue aspirazioni?

Sono una persona pessimista, così dicono quelli che mi conoscono bene, in realtà sono un po’ lunatico, introverso, brontolone, senza molti pregi ultimamente, sempre troppo critico verso me stesso. Oltre la lettura e la scrittura sono anche appassionato di fotografia,e anche questo si capisce dal blog. Io sono quello che vedete e leggete qui, non c’è un altro Marco nascosto. Per quanto riguarda le aspirazioni dico che vorrei poter vivere di letteratura ma non credo di avere sufficienti frecce al mio arco, ma non sono mai stato una persona ambiziosa.

4 .Una citazione, un aforisma o un verso che ti rappresenta?

Non me ne viene in mente nessuno, anche se il motto in latino che ho messo come sottotitolo al blog mi piace abbastanza.

5.Verso quale genere di blog sei propenso a leggere, visitare?

Mi piacciono soprattutto i blog di poesia, strano vero! Ma seguo anche blog di fotografia, di costume, di racconti, e ogni tanto anche di politica.

6.Qualcosa che proprio ti infastidisce del mondo “virtuale”?

Più che fastidio non mi piace chi va su Internet e nasconde la propria identità, non capisco la necessità di rimanere virtuali a tutti i costi.

7. Qualcosa che invece apprezzi, che ti è stato di aiuto, che ti ha invogliato a continuare?

Io ho sempre apprezzato la sincerità nelle persone, e con un buon numero di loro ho creato un buon rapporto, vedere il blog che aumentava di numero e di commenti mi ha sempre fatto piacere, e mi ha invogliato a continuare quando mi capitava di aver voglia di mollare per problemi miei personali.

8.Quale scopo ammesso che ne hai qualcuno vuoi dare a questo spazio?

Vuol essere un luogo di ritrovo, perché a volte la realtà è troppo dura da sopportare,e dare sfogo ai propri sentimenti con qualcuno che ha la tua stessa sensibilità è una grande soddisfazione.

9. Il tuo personale credo nella Vita?

Mi sembra una domanda troppo profonda, comunque cerco di vivere la mia vita più serenamente possibile e di trasmettere ai miei figli l’amore che sono in grado di dare, che non è mai abbastanza.

10. Cosa ti piacerebbe consigliare ad altri blog, per sfruttare al meglio la possibilità di gestire e mantenere uno spazio “virtuale”, dove chiunque può attingere per se stesso?

Non saprei cosa consigliare, mi sento impreparato a rispondere.

Ora le dieci domande da rispondere per i 10 blogger (siccome stasera sono un po’ sfaticato, utilizzo le domande a cui ha risposto Giusy).

1 Come descriveresti il tuo Blog ?

2 Cosa vuoi comunicare con il tuo Blog ?

3 Cosa rappresenta il Blog per te ?

4 Cosa ha di bello il tuo Blog per te ?

5 Come scegli gli articoli del tuo blog ?

6 Se non avessi aperto un Blog cosa avresti fatto di diverso per esprimerti ?

7 Cosa sarebbe cambiato ?

8 Come sei arrivato alla decisione di aprire un Blog ?

9 Quali tipi di Blog preferisci leggere ?

10 Quale è il viaggio più bello che hai fatto nella tua vita?

Le mie nomination

1. https://poetyca.wordpress.com/

2. https://lilasmile.wordpress.com/

3. https://ecodelvento.wordpress.com/

4 . https://tiferett.wordpress.com/

5. https://seidicente.wordpress.com/

6. https://ladimoradelpensiero.wordpress.com/

7. https://rosavelata.wordpress.com/

8. https://kalosf.wordpress.com/

9. https://newwhitebear.wordpress.com/

10. https://susabiblog.wordpress.com/

Ed ora buon divertimento a tutti, soprattutto a chi avrà voglia di mettersi in gioco.

Marco

Annunci

…poesia senza titolo

Siam persi tra alte montagne,

su quieti laghi di brina,

sotto un sole sferzante

che frusta le nostre scellerate vite.

Tra rivoli di ombre chiare

di un immaginifico cielo ambrato

son squarci di luce

sull’opaco nostro rancore.

E i nostri occhi,

così sordi al mondo,

si spengono sui verdi maggesi…

Marco Fantuzzi

Indegna

Non sei degna

di baciare questi angoli bui,

le viscere del mio pensare

sono languori inarrivabili.

Lascia che il tuo sole splenda

sui cammini incerti,

a uomini senza speranza

dona coriandoli di felicità.

Il tuo lunatico sguardo

ammalierà gli stolti

sazierà gli affamati

ma il tuo sesso a me non basterà.

Non ti servirà piegare i tuoi rami

lucidare il tronco,

il salice piangente

mai raggiungerà le mie radici.

Marco Fantuzzi

 

Fior di primavera

DSCN0028_copia

 

 

 

 

 

Marco Fantuzzi

La stagione è la stessa ma la foto è di qualche anno fa, una piccola compatta, un avvicinarsi furtivo, tanta fortuna e il gioco è fatto: in fondo è poesia anche questa.

Incendio

Ho incendiato la mia vita

con fiammiferi d’argilla,

rimangon cauti bastioni

sulle nostre rovine.

Fumiganti legni

come resinosi abeti

sotto un cielo d’Africa.

Ora puoi discorrere

amico mio,

della mia vita

tutto è un lascito.

Pensieri non bruciati,

ma evaporati

come rugiada

del mattino.

Evanescente sole

che la notte soffocherà.

Marco Fantuzzi

Follia

È una follia del cuore

il tuo viso

è una follia il chiarore

del tuo sorriso

è follia desiderarti

ed amarti.

Follia e smarrimento

nei tuoi occhi ardenti

nel tuo piacimento

perdermi fra i tuoi lamenti.

Marco Fantuzzi

DSC_2417_copia

 

 

 

 

 

Questa foto è senza titolo, voi come la chiamereste, che sensazioni vi dà? Potete anche censurarla, ma se passate lasciate una traccia di voi. Grazie amici miei.

 

Marco Fantuzzi