Indegna

Non sei degna

di baciare questi angoli bui,

le viscere del mio pensare

sono languori inarrivabili.

Lascia che il tuo sole splenda

sui cammini incerti,

a uomini senza speranza

dona coriandoli di felicità.

Il tuo lunatico sguardo

ammalierà gli stolti

sazierà gli affamati

ma il tuo sesso a me non basterà.

Non ti servirà piegare i tuoi rami

lucidare il tronco,

il salice piangente

mai raggiungerà le mie radici.

Marco Fantuzzi

 

Annunci

11 Responses to Indegna

  1. newwhitebear says:

    Ci sono persone che non sono degne di essere prese in considerazione e tu con questi versi le hai descritte perfettamente.

    Mi piace

  2. lilasmile says:

    Bella, intrigante ma anche sofferta!

    Mi piace

  3. montgiusi says:

    Caro, Marco..ti ho nominato per un premio, il Liebster Award…notizie e dettagli da me…!
    ( sentito libero di continuare o meno il gioco..senza impegno, intanto il premio è tutto tuo!)

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: