Libertà?

non esiste la libertà,

e poi liberi da che cosa

liberi di fare cosa?

nel momento in cui nasci

in cui recidi

il cordone ombelicale

(e quindi già lì eri schiavo)

continua la tua schiavitù

schiavo dei tuoi genitori

che per eccesso di amore

ti proteggono da tutto

poi schiavo della famiglia

che ti farai

(in cui speri di non ripetere

gli errori che hai subito)

schiavo di un lavoro

che ti permette di sopravvivere

(ma non di vivere perché non sei libero

se hai degli affetti che ti legano)

schiavo di una vita

che decide per te

(quasi sempre)

sempre schiavo della morte

(che ti chiama quando vuole,

e tu non sei mai pronto)

libertà è non avere legami,

di nessun tipo

libero di andare dove vuoi

(ma questo non è sempre possibile)

quando vuoi

(forse questo è possibile)

e amare chi vuoi

(la cosa più difficile,

perché l’altro può non essere d’accordo).

E ancora credi di essere libero,

ma nemmeno di pensare sei libero!

Marco Fantuzzi

Annunci

9 Responses to Libertà?

  1. Però siamo eroi e cerchiamo sempre di piegare il destino o ci proviamo…

    Mi piace

  2. newwhitebear says:

    La libertà non è un confine ma la ricerca di esprimersi senza condizionamenti.

    Mi piace

  3. semprecarla says:

    Caro Marco , le mie stelline, nelle tue pagine, parlano sempre da sole. Davanti a parole che grondano poesia, resto muta, sapendo che altre parole sarebbero solo fango … Serena notte poeta.

    Mi piace

  4. mfantuz says:

    D’accordo, ma il problema è che non penso di averne molto, comunque lascio a te che mi leggi l’incombenza di giudicare, a me fondamentalmente piace scrivere e nemmeno tanto giudicare. Le mie parole ti colpiscono molto e questo mi fa piacere, ma io vorrei rimanere più umile possibile, perché penso che solo così si possa scrivere poesia. 🙂

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: