Come amare

 

Come amare

questo mondo,

che ti uccide

ogni giorno di più?

Un suicidio collettivo,

uno stillicidio

di buoni propositi,

come letterine di Natale.

Bontà nelle vene

e non nelle parole,

che riempiono

di niente l’aria.

Serve ossigeno a

purificare i miei pensieri

flebili,

come steli al vento.

Che in un’arida estate

ardono nelle scintille

di un inferno

che accoglierà la mia follia.

 

Marco Fantuzzi

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: