La pace del parco

La pace del parco

riempie i miei sensi

di aria cristallina.

Percepisco il furore

che poco lontano

esprime la città.

Giganteschi alberi,

come frangiflutti,

a spezzare i rumori.

Scorre la vita

si placa,

si ferma.

Mutevole vita

a trasmutar pensieri,

nel sentore dell’anima.

Un’anima

lacerata da mille pensieri,

percorsa da mille sentieri

raggiunta da mille doveri.

Marco Fantuzzi

13-01-2016

4 pensieri riguardo “La pace del parco”

    1. Hai ragione, ultimamente pubblico poco e ancora meno partecipo alla vita di questa comunità che è WordPress. Purtroppo è un momento così, spesso e volentieri non accendo nemmeno il cellulare. Passo le mie giornate a scrivere e ad archiviare quello che scrivo. Avrei materiale per un altro libro, ma non credo che lo pubblicherò visto lo scarso successo del mio primo. Grazie Fede di essere sempre presente.

      Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: