Pensa

Tu,

uomo fortunato,

in un comodo letto nato

pensi mai?

Pensa,

a chi nasce nel deserto

dove la luce acceca,

a chi vive nel ghiaccio

nel freddo assoluto,

a chi respira un’aria primitiva

in foreste impenetrabili al sole.

Credi davvero alla tua fortuna,

di vivere come una formica

in improponibili città senza vita alcuna?

Pensi

alla tua libertà,

ma non ce l’hai.

Pensi

alla tua felicità,

ma non ti appartiene.

Pensi

all’amore,

a rubarlo ogni giorno.

Non pensi, non vivi, non ami,

questa è l’infelicità che ti appartiene

questa è l’umanità che ti sovviene!

Marco Fantuzzi

Annunci

2 Responses to Pensa

  1. fulvialuna1 says:

    Ma che bella, e forte nella soavità delle parole.

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: