Sei sola in questo mondo infame

Sei sola in questo mondo infame,

Hai il cuore nudo a brandelli,

Come i vestiti nei hai fatto cascame,

Ma cerchi un uomo dentro i tuoi bordelli.

Brucia l’anima, quando ti possiedo voli

Son due corpi unici, così distaccati e soli,

Tramonta l’orizzonte sul tuo gelido destino,

Stringi le braccia, cerchi il fuoco nel camino.

 

Marco Fantuzzi

4 pensieri riguardo “Sei sola in questo mondo infame”

    1. Amore, dolore, cuore, hai fatto delle belle rime, qui non c’è niente di autobiografico, solo il desiderio che questo non succedesse, non so come mi son venute queste parole, anche se la rima è ricercata. Ma quello che ho scritto potrebbe valere anche per un uomo, se modifichi il soggetto il risultato non cambia: in amore putroppo si soffre spesso, da entrambe le parti.

      Piace a 1 persona

      1. Grazie dei complimenti! In effetti si scrive sempre per gli altri, per essere letti, non si scrive mai per se stessi, nemmeno quando scrivi un diario personale, speri sempre che qualcuno venga a leggerlo.

        Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.