Il Vangelo secondo Virginia Woolf – Una stanza tutta per sé

Un articolo che descrive bene i pensieri di Virginia Woolf. Io l’ho già letto, fatelo anche voi.

Look on art

Ciao a tutti,
nella home del mio blog avevo messo la copertina di un libro che stavo leggendo o meglio rileggendo, un saggio di Adeline Virginia Woolf, “Una stanza tutta per sé”.

 Sapete cosa penso? Che Virginia sia una di quelle scrittrici che tutti dovrebbero leggere almeno due volte nella vita. “Una stanza tutta per sé”, potrebbe essere considerato un libro sacro, perché contiene delle verità, che andrebbero insegnate agli adolescenti nel periodo della scuola e poi, queste stesse verità andrebbero rilette dopo diversi anni, quando si è entrati nell’età adulta. La Woolf mi è sempre piaciuta perché non è stata una semplice scrittrice, la Woolf è stata una fervente attivista, impegnata nella lotta per la parità tra i sessi.

In un’altra occasione ho già parlato di come ho conosciuto la Woolf, con un estratto in lingua originale di “Gita al Faro” e in quell’occasione non prestai attenzione, reputandola una…

View original post 762 altre parole

Annunci

2 Responses to Il Vangelo secondo Virginia Woolf – Una stanza tutta per sé

  1. Ho letto l’Orlando e la signora Dalloway, mi piace molto Virginia Woolf, scrittrice irrinunciabile, interessante, anche se indubbiamente impegnativa. Terrò presente il consiglio per questa nuova lettura 🙂

    Liked by 1 persona

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: