Fredda primavera

Ho freddo, mentre mi crogiolo al sole

Nel prato della mia delicata infanzia

Piccolini cupolini gialli e una corolla

Di bianche lingue da staccare.

 

Ma non c’è scelta fra m’ama e non m’ama.

Sola è la mia speranza di ritornare

Spazzata via da questo vento impertinente

Che più non scalda la primavera.

 

Marco Fantuzzi

Annunci

One Response to Fredda primavera

  1. silvia says:

    Molto bella, buona serata!

    Mi piace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: