È l’ora (fine estate)

È l’ora di farsi da parte,

perdersi

nel frinire delle cicale,

l’ozio come ragione di vita.

L’estate è malinconica,

le notti

stanno perdendo il fuoco

che ti abbraccia e ti consuma.

Il verde

tra poco sbiadirà in caldi colori,

gli uccelli

perderanno il loro canto.

Remigini gioiosi

riempiranno le aule,

fresche giornate ci scuoteranno

come frutti da raccogliere.

Marco Fantuzzi

Cuore

Fai palpitare il tuo cuore,

come l’altrui cuore.

Ama con tutte le forze,

stringi forte,

in un abbraccio,

i tuoi desideri più intimi.

Sciogli i tuoi pensieri,

sciogli il corpo e la mente,

le stelle

illumineranno il tuo cammino,

anche nella notte più buia.

E se non basterà

faremo scendere la Luna

sui nostri volti oscuri.