Notte

È notte se non ti apri alla gioia,

Non arrenderti,

Non alzare muri,

Vivi

Come se un domani non ci fosse

Pensa

Come se la tua vita non finisse mai

E mai finirà se tu lo vorrai.

Cogli l’attimo

Che si presenta ogni giorno

Riempi

Il cuore delle persone che ami

Ascolta il cuore di chi è solo

Blandisci le sue sofferenze

E troverai

La gioia dentro di te.

Marco Fantuzzi

Questa poesia è la ripubblicazione del mio primo post, datato 18/07/2013, nessuno mi conosceva allora, per questo l’ho voluto riproporre.

Una folle corsa

Una folle corsa nella nebbia, due occhi spalancati a fissare il muro davanti a me, sorpasso un lungo camion, ma ecco due luci di fronte che mi cercano.

Accidenti a me, freno a metà sorpasso per tornare indietro, dietro non c’è nessuno, ma il tempo per guardare non l’ho avuto, che culo. Caspita!

La vita è proprio un attimo, un secondo di più e di me solo briciole sarebbero rimaste, poi penso alla macchina che avevo di fronte, magari il guidatore se ne tornava a casa stanco dopo una notte di lavoro, e mi sta maledicendo come un pazzo, anche di lui sarebbe rimasto poco dopo un frontale.

Per fortuna ero sobrio altrimenti magari avrei accelerato per finire il sorpasso, e ora non sarei più qui a svegliarmi il mattino dopo.

Ma quando salgo in macchina c’è solo la fretta di arrivare, beata gioventù, giovanile incoscienza, sempre l’acceleratore a fondo, sempre di corsa a bruciare il tempo, che non basta mai.

Sempre con il timore di non riuscire a cogliere l’attimo che fugge via.

Marco Fantuzzi

Esortazione

È notte se non ti apri alla gioia

Non arrenderti

Non alzare muri.

Vivi

Come se un domani non ci fosse

Pensa

Come se la tua vita non finisse mai

E mai finirà se tu lo vorrai.

Cogli

ogni attimo del giorno

Riempi

il cuore delle persone che ami

Ascolta

il cuore di chi è solo

Blandisci

le sue sofferenze.

E troverai la gioia dentro te.

Marco Fantuzzi