Di me … frammenti

Portami via con te

in limpide mattine,

nel fiorire dell’amor

su dolci brine …

e nell’attesa soffoco

in un letto vuoto,

il mio respiro inciampa

come un fuggiasco ignoto.

Il cuore e la mente,

perché questo noi siamo,

apparentemente

e nel dubbio viviamo.

Per malcelate intenzioni,

invoco te mia dea

e metto a nudo

il cuor e l’anima mia.

Attraversala

negli spersi riguardi

nei fuochi fatui

nel vento e negli sguardi.

Tu sei l’amore mio

e senza te

son ceneri sopite

sulle parole mie.

Marco Fantuzzi

Frammenti poetici

Tu piangi la rosa

che il tuo amore non coglie

(ma lei continuerà a fiorire).

 

C’è un’isola nei miei sogni

le mani sfiorano il risveglio

la vita è tutta lì.

 

Oh amore, deserta è la mia voce

parole così leggere da catturare

non si sono mai viste.

 

Il senso perduto

(della vita)

smarrirsi in ogni luogo

(e in ogni luogo ritrovarsi).

 

Marco Fantuzzi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: