Incendio

Ho incendiato la mia vita

con fiammiferi d’argilla,

rimangon cauti bastioni

sulle nostre rovine.

Fumiganti legni

come resinosi abeti

sotto un cielo d’Africa.

Ora puoi discorrere

amico mio,

della mia vita

tutto è un lascito.

Pensieri non bruciati,

ma evaporati

come rugiada

del mattino.

Evanescente sole

che la notte soffocherà.

Marco Fantuzzi

Annunci